Mass age, message, mess age

MIRROR PROJECT #6

Elena Mazzi

a cura di ones – office. a non exhibition space (Carolina Gestri, Francesca Vason, Stefano Vittorini)

14/06 – 06/07/2015

Barriera, da sempre impegnata nella promozione di iniziative dedicate all’arte contemporanea, per la sesta edizione di Mirror Project invita il collettivo curatoriale ones per la realizzazione di una mostra che ha come protagonista l’artista Elena Mazzi.

Per l’occasione, la sede di via Crescentino 25 nel centro di Barriera di Milano, quartiere ormai diventato punto di riferimento per gli amanti dell’arte contemporanea, diventa il laboratorio in cui ospitare una discussione aperta sul tema della comunicazione in tempo di rivoluzione. L’artista propone una riflessione sulle tecniche e le strategie di comunicazione, sui suoi limiti e potenzialità, puntando l’accento sulla possibilità di errore durante la trasmissione di un messaggio, errore che talvolta incide nello svolgersi degli avvenimenti storici, così come accadde nella prima pubblicazione di The Medium is the Massage, del noto sociologo canadese Marshall McLuhan, quando decise di non correggere il refuso, lasciando aperta l’interpretazione tra mess age, message e mass age, e dimostrando così la forza della propria teoria. Ma quale forma ha la rivoluzione nella società attuale? Cosa intendiamo per rivoluzione oggi? L’artista tenterà di rispondere a queste domande con un gruppo di ricercatori e studenti dell’Università di Torino, attraverso alcune testimonianze storiche e contributi più recenti, con l’obiettivo di creare un “vocabolario della rivoluzione”.

Foto di Nadia Pugliese

<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: desc in <b>/web/htdocs/www.associazionebarriera.com/home/wp-content/themes/barriera-master/acf/content-gallery.php</b> on line <b>9</b><br />

<br />
<b>Notice</b>:  Undefined index: desc in <b>/web/htdocs/www.associazionebarriera.com/home/wp-content/themes/barriera-master/acf/content-gallery.php</b> on line <b>9</b><br />

Mass age, message, mess age