Barriera arte in torino

home progetti e mostre eventi e talk l'associazione come trovarci amici
Spazio Barriera

Benvenuti in Barriera

Barriera è una associazione non profit, nata nel 2007 ad opera di un gruppo di amici appassionati dell'arte contemporanea con lo scopo di promuovere iniziative, mostre ed eventi nel mondo dell'arte contemporanea...
Continua a leggere...
Pursuit of Pleasure

Colazione in Barriera

Colazione in Barriera è l'appuntamento autunnale dell'anno. E' una mostra di arte contemporanea curata da giovani curatori internazionali. Immancabile.
Continua a leggere...
Barriera Mobile

I progetti di Barriera

Barriera ha la necessità e la voglia di comunicare con il quartiere in cui risiede (Barriera di Milano) e lo fà attraverso una serie di Progetti in cui l'arte si fonde con il sociale...
Continua a leggere...
Pursuit of Pleasure

Serate in Barriera

Le serate presso lo spazio Barriera, con ospiti e relatori del mondo dell'arte contemporanea e non solo.
In Serate...
Mirror Project #6
Elena Mazzi
mass age, message, mess age

a cura di ones - office. a non exhibition space
(Carolina Gestri, Francesca Vason, Stefano Vittorini)
iniziativa promossa da Barriera

Barriera, da sempre impegnata nella promozione di iniziative dedicate all’arte contemporanea, per la sesta edizione di Mirror Project invita il collettivo curatoriale ones per la realizzazione di una mostra che
ha come protagonista l’artista Elena Mazzi (Reggio Emilia, 1984; vive e lavora a Venezia).
Per l’occasione, la sede di via Crescentino 25 nel centro di Barriera di Milano, quartiere ormai diventato punto di riferimento per gli amanti dell’arte contemporanea, diventa il laboratorio in cui ospitare una discussione aperta sul tema della comunicazione in tempo di rivoluzione.
L’artista propone una riflessione sulle tecniche e le strategie di comunicazione, sui suoi limiti e potenzialità, puntando l’accento sulla possibilità di errore durante la trasmissione di un messaggio,
errore che talvolta incide nello svolgersi degli avvenimenti storici, così come accadde nella prima pubblicazione di The Medium is the Massage, del noto sociologo canadese Marshall McLuhan, quando decise di non correggere il refuso, lasciando aperta l’interpretazione tra mess age, message e mass age, e dimostrando così la forza della propria teoria.
Ma quale forma ha la rivoluzione nella società attuale? Cosa intendiamo per rivoluzione oggi?
L’artista tenterà di rispondere a queste domande con un gruppo di ricercatori e studenti dell’Università di Torino, attraverso alcune testimonianze storiche e contributi più recenti, con l’obiettivo di creare un “vocabolario della rivoluzione”. Da esso si attiverà una performance che, riprendendo le dinamiche del gioco del telefono senza fili, aprirà la mostra il 14 maggio 2015 alle ore 18:30.
A cura di ones - office. a non exhibition space (Carolina Gestri, Francesca Vason, Stefano Vittorini).
La mostra resterà aperta fino a sabato 6 giugno 2015..

Inaugurazione:
Giovedì 14 maggio 2015, ore 18.30
Barriera, via Crescentino 25, Torino
orari di apertura:
giovedì-venerdì dalle 15 alle 19; sabato dalle 10 alle 13; oppure su appuntamento
scrivendo a ones.officeproject@gmail.com
BARRIERA MOBILE 3
inaugurazione dell’Opera d'Arte Urbana permanente

Associazione Barriera in collaborazione con
Bagni Pubblici di via Agliè, Associazione Acmos
e Fondazione Contrada Torino Onlus

Per il 3° anno consecutivo l'Associazione Barriera, che per l'occasione ha creato il Comitato di Scopo Barriera Mobile 3, ha portato avanti il progetto Barriera Mobile, curato ogni anno da un giovane artista, caratterizzato dal coinvolgimento degli abitanti Italiani e Stranieri di Barriera di Milano e centrato sull'Arte Contemporanea. Quest'anno il tema scelto è la Religione, osservata in modo laico e artistico: MariaChiara Giorda, studiosa di religioni e docente, ha selezionato le 6 religioni più presenti a Torino e i Bagni Pubblici di via Agliè hanno coinvolto 6 famiglie del quartiere, differenti per etnia e per credo. Il lavoro artistico è stato gestito da Edoardo Cinalli, musicista classe 1984, molto attivo all'interno del circuito torinese, che, attraverso le registrazioni degli incontri avvenuti a casa di ogni famiglia, ha creato 7 tracce sonore lavorate attraverso la sua sensibilità musicale. Le tracce saranno ascoltabili nei giardini exCeat, presso l'installazione artistica composta da 7 sedute prodotte dal duo di designer lionesi Atelier BL119. Lo stesso giorno, nella sede di v. Crescentino 25, sarà inaugurata la mostra fotografica realizzata da Alice Massano, che attraverso le immagini racconta il legame tra ogni famiglia coinvolta e le 6 religioni.
Inaugurazione:
Domenica 30 giugno
ore 17, presso i giardini Ex Ceat
ore 19, presso Associazione Barriera, in via Crescentino 25, buffet libero
Ingresso gratuito
Mirror Project #4
Gianandrea Poletta

A cura di Elisa Troiano

La programmazione espositiva di Cripta747 dopo cinque stagioni presso la
Galleria Umberto I, trova ospitalità negli spazi di Barriera.
Il sodalizio si inaugura con la consegna della direzione artistica della quarta
edizione di Mirror Project, progetto incentrato alla produzione e realizzazione di
mostre di artisti emergenti.
CRIPTA747 inaugura le sue attività nella nuova sede di via Crescentino 25,
trasformando Mirror Project in una residenza artistica, la prima sul territorio
cittadino.
L' artista è invitato a trascorrere un periodo di residenza nella città,
confrontandosi ed assorbendo gli stimoli della stessa e rielaborandoli con il
supporto del gruppo curatoriale di CRIPTA747 fino a sviluppare un progetto site
specific pensato appositamente per gli spazi espositivi di Barriera.
Dopo Renato Leotta, Manuel Scano e Luca Pozzi , sarà presentato il primo solo
show di Gianandrea Poletta curato da Elisa Troiano.

Inaugurazione:
giovedì 18 Aprile, ore 18.00
Durata mostra:
18 aprile - 25 maggio 2013
Sede espositiva:
Barriera
Via Crescentino 25, 10154 Torino
Orari mostra:
giovedì - sabato
dalle 15.00 alle 19.00

un---fold
elizabeth aro, inma femenia, cristina ghetti,
mari hokkanen, eva maria lopez, egle oddo,
juan paparella, katrin paul, ima pico, antonia schwarz,
timo tuhkanen, laura viale


Giovedì 21 marzo inaugura a Torino, alle ore 18.30 presso lo spazio Barriera, la mostra un---fold, curata e promossa dalle Associazioni A Room (Helsinki, Finlandia), Big Bang (Invorio, Italia), Black Duck (Berlino, Germania) e Red Nomade (Valencia, Spagna).
Il progetto espositivo riflette sulla possibilità di circolazione delle opere d’arte attraverso nuovi meccanismi, che contribuiscano e preservino la promozione dell’arte contemporanea. Concepita e curata da una rosa di artisti residenti in Europa, un---fold è una mostra itinerante che si propone come occasione di incontro e scambio tra artisti che provengono da diverse realtà, e con diversi pubblici. Gli artisti hanno realizzato appositamente i lavori in mostra, progettandoli per essere spediti in formato A4 via semplice posta. Questa
peculiarità permette alla mostra di spostarsi agevolmente tra le diverse sedi espositive, e di arricchirsi di volta in volta del confronto con nuovi visitatori.
L’evento a Barriera è la prima tappa del progetto un---fold, che si terrà successivamente a Valencia, Helsinki e Berlino.
Vedi sito...

Inaugurazione:
giovedì 21 marzo, ore 18.30
Durata mostra:
22 - 23 Marzo 2013
Sede espositiva:
Barriera
Via Crescentino 25, 10154 Torino
Orari mostra:
dalle 16.30 alle 19.30

Colazione in Barriera 2012 | Six coups de dés
AuroraMeccanica, Michela Depetris, Roberto Fassone, Maya Quattropani, Juan Sandoval, Driant Zeneli


L'edizione 2012 dell'appuntamento annuale Colazione in Barriera coincide con il progetto inaugurale della nuova piattaforma Resò Meet Up.
La mostra Six coups de dés rappresenta il primo esito di questo articolato processo. Parafrasando il titolo dell'opera che Mallarmé pubblicò nel 1897 sulle pagine della rivista "Cosmopolis", l'esposizione propone una riflessione sulla dimensione aleatoria presente nel gioco così come nell'operare artistico. Barriera e Resò Meet Up saranno presenti ad Artissima 2012 nello spazio Musei in mostra, con due opere collettive che sono espressione del lavoro e del confronto di tutti gli artisti e i curatori coinvolti in Meet Up.
In Progetti e mostre...
Mostra a cura di Resò Meet Up
Inaugurazione:
domenica 11 novembre 2012 ore 10.00
Durata mostra:
11 novembre - 15 dicembre 2012
Sede espositiva:
Barriera
Via Crescentino 25, Torino
Orari mostra:
dom 11 novembre: 10 -19
dal 14 novembre: mer - ven 15 -19
sab 10-13